Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale

Materiali Innovativi e Sostenibili per le Infrastrutture di Trasporto

La linea di ricerca si inserisce nella macro-tematica dipartimentale inerente i “MATER IA LI E MECCANICA DEI MATERIALI”, i.e., “Materiali innovativi per infrastrutture e strutture”. La ricerca riguarda innanzitutto la caratterizzazione di conglomerati bituminosi per usi particolari. Data la natura di tali materialie l’estrema variabilità di applicazione, le attività sperimentali sono state effettuate seguendo un approccio mirato di caratterizzazione prestazionale basato sulle peculiari richieste connesse alla specificità d’uso. In particolare, le attività di ricerca riguardano: i giunti viscolelastici a tampone per pontistradali, i conglomerati bituminosi per il ripristino di scavi di sottoservizi, le miscele colabili, le pavimentazioni bitume-cemento con aggregati di bassa qualità, le pavimentazioni foto catalitiche, i conglomerati bituminosi con argilla espansa ed i sottoballast ferroviari per linee ad alta velocità , le pavimentazioni resistenti al calore per applicazioni in galleria, le pavimentazioni impermeabili.

Particolare attenzione viene dedicata anche alla caratterizzazione di materiali di scarto e di recupero. L’attività scientifica su tale tema riguarda principalmente le fondazioni in misto cementato con aggregati di riciclo, le fondazioni riciclate in sito, gli sterili da miniera carbonifera per sottofondi stradali, il riciclaggio degli scarti della raccolta differenziata del vetro nei tappeti di usura, l’utilizzo di scorie da termovalorizzatore nel corpo e nella sovrastruttu ra stradale. Alcune di queste attività hanno portato a risultati attualmente coperti da brevetto. Per quanto riguarda la reologia dei bitumi e dei mastici bituminosi, sono stati oggetto di studio, con approccio reologico, diversi legantiper sigillanti e giunti da ponte a tampone,attualmente la ricerca è focalizzata sull’effetto delle fibre e deipolimeri di additivazione nei mastici bituminosi. Tutte le ricerche suimateriali sopra descritte sifondano sullo sviluppo diattrezzature e protocolli di prova per indagini di laboratorio. A questo scopo, l’attività di ricerca è stata finalizzata a sviluppare prototipie protocolli per attrezzature da laboratorio , fino alla redazione di standard tecnici.
Attualmente l’impegno scientifico è incentrato sulla definizione di protocolli sia per il controllo speditivo di cantiere di materiali non legati e di conglomerati bituminosi, sia per l’ottimizzazione della compattazione in laboratorio.