Progettazione di opere nuove e Riabilitazione Strutturale di opere esistenti

Scelta ottimale di dimensioni, forma, topologia, schema statico e precompressione nel progetto dei sistemi strutturali con le tecniche e i metodi della programmazione matematica e dell’intelligenza artificiale (tecniche euristiche, algoritmi genetici, procedure evolutive). Metodi di ottimizzazione di particolari costruttivi e di nodi strutturali (generazione di modelli Strut&Tie e Stringer-Panel). Ottimizzazione a ciclo di vita di strutture in regime di manutenzione programmata. Progettazione sismica ottimale di strutture prefabbricate e sistemi di connessione. Sperimentazione su connessioni di nuova concezione (ancoraggi) sotto carichi statici e sismici. Sperimentazione di elementi strutturali, parti di strutture e collegamenti realizzati con nuovi materiali (vetro strutturale, calcestruzzi speciali, legno lamellare) sotto carichi statici, variabili e azioni ambientali. Per le strutture storiche: traduzione dei dati di rilievo in modelli meccanici e numerici e scelta delle strategie di intervento nel rispetto dei principi della conservazione. Messa a punto di tecniche operative speciali, quali iniezioni controllate, tecniche di ristilatura armata, utilizzo compatibile di materiali compositi. Valutazione dell’efficacia degli interventi.