Video


Il Laboratorio di Ingegneria Ambientale (LIA)

La sede del Laboratorio di Ingegneria Ambientale (LIA) è nell’Edificio 21
del Politecnico di Milano (Campus Bassini con ingresso da via Golgi 39).

Responsabile: prof.ssa Francesca Malpei francesca.malpei(at)polimi.it
Responsabile operativo: dott.ssa Sabrina CARPINO, sabrina.carpino(at)polimi.it

Personale tecnico:
pi Enrico Gelmi, enrico.gelmi(at)polimi.it
ing. Glauco Menin, glauco.menin(at)polimi.it
ing. Ruggero Tardivo, ruggero.tardivo(at)polimi.it
Segreteria: sig.ra Giovanna FOTI, e-mail giovanna.foti(at)polimi.it
Tel 0223996413, fax 0223996499

 

Laboratorio storico, nato agli esordi del settore ICAR/03 e delle problematiche legate all'inquinamento e alla protezione ambientale in Italia, all'interno dell'allora Istituto di Ingegneria Sanitaria, è cresciuto negli anni come laboratorio di ricerca e di fornitura di servizi e consulenze esterne, prima nel Dipartimento IIAR e, successivamente, nel DICA dove il precedente Dipartimento confluì.

Il Laboratorio svolge un'attività di supporto alla ricerca interna, formazione degli studenti ed eroga servizi per enti esterni.

Le principali tematiche di attività a livello analitico e ingegneristico sono:

  • Campionamento e determinazione di inquinanti nelle diverse matrici ambientali (acqua, suolo, aria, residui solidi e semisolidi)
  • Campionamento e misura di particolato fine, ultrafine e nanoparticolato in ambiente ed in emissione
  • Prove di trattabilità e di biodegradabilità di matrici inquinate (acqua, suolo, residui solidi e semisolidi)
  • Prove di biodegradabilità aerobica ed anaerobica di materiali residui, imballaggi e matrici agroalimentari
  • Valutazione di tecnologie di disinquinamento con impianti pilota di laboratorio
  • Progettazione e gestione di impianti pilota e dimostrativi di tecniche di depurazione delle acque e di risanamento dei suoli


La ricerca è svolta in connessione con i diversi docenti del DICA, fornendo supporto analitico, sviluppo di nuovi metodi analitici e supporto alla implementazione e conduzione di prove pilota.

Il laboratorio ospita in media, in un anno, 25 studenti di Laurea Magistrale, 5 dottorandi, 12 assegnisti e 2 stagisti delle scuole superiori.

È inoltre dotato di una serie di strumentazioni e mezzi per lo svolgimento di campagne analitiche in esterno:

  • Campionatori per acque
  • Campionatori per aeriformi a basso e ad alto volume
  • Contaparticelle per particolato atmosferico
  • Analizzatori portatili (mercurio, biogas, FID)
  • Microetalometri


Le forniture di servizio sono orientate a enti pubblici (acquedotti, depuratori) e privati, enti consorziati, altri laboratori di Ateneo.

Oltre alle tecniche convenzionali di determinazione gravimetrica, volumetrica e colorimetrica, il Laboratorio si avvale di diverse tecniche strumentali:

  • Spettrometria di assorbimento atomico con atomizzazione di fiamma, sistema per la generazione di idruri
  • Potenziometria
  • Sistema completo per BOD e per test di trattabilità aerobica e anaerobica mediante respirometria (Oxitop)
  • Spettrofotometria di assorbimento UV-Vis
  • Cromatografia ionica con sistema a post derivatizzazione e rivelazione UV e a conducibilità soppressa
  • Gascromatografia con rivelatore FID
  • Spettrometria di massa al Plasma Induttivamente Accoppiato (ICP-MS)
  • Gascromatografia con rivelatore a spettrometria di massa a singolo quadrupolo (MS) e triplo quadrupolo (MS/MS)
  • Analizzatore di TC e TOC in campioni acquosi
  • Sensore a titolazione MARTINA (Multiple Analysis Reprogrammable Titration Analyser)
  • DLS (Dinamic Light scattering) e sistema per misure di potenziale zeta e peso molecolare
  • Cella termostata (20°C and 50% rh) dotata di bilancia analitica (precisione 10-6 g) per la determinazione gravimetrica del particolato atmosferico
  • (PM 10, PM 2.5) secondo la norma EN 1234-1
  • Stazione meteorologica


Il Laboratorio è inoltre dotato delle principali attrezzature per la preparazione dei campioni ai fini analitici, tra le quali:

  • Sistemi di macinazione per matrici ambientali e agroalimentari (mulino planetario a sfere, a coltelli, a taglienti)
  • Sistemi di mineralizzazione/estrazione (microonde, soxhtec, distillatore in corrente di vapore)
  • Sistema di agitazione per test di cessione


Il Laboratorio è attivo dal 1957.