Assicurazione sanitaria in Italia

Il Servizio Sanitario Nazionale italiano (SSN) offre ai cittadini i seguenti servizi:
- scelta del medico di base per gli adulti e del pediatra per i bambini (il servizio è gratuito)
- esami di laboratorio, visite specialistiche ed esami di diagnostica ambulatoriale, erogati da centri specialistici privati in convenzione con il SSN o da ospedali pubblici, a fronte del pagamento di un ticket (l’ammontare dipende dal tipo di prestazione erogata)
- servizio di pronto soccorso, ambulanza e chirurgia di emergenza (il servizio è gratuito; per il pronto soccorso può essere richiesto il pagamento di un ticket nei casi meno urgenti)
- farmaci (la maggioranza dei farmaci è venduta senza prescrizione medica, ma in alcuni casi – farmaci salvavita, antidepressivi, antibiotici, ecc., – è necessaria la ricetta); inoltre, un numero limitato di farmaci sono dispensati dal SSN a fronte del pagamento di un ticket di pochi euro.

ASSICURAZIONE SANITARIA PER I CITTADINI EUROPEI

I cittadini di paesi dell’Unione Europea, Islanda, Norvegia, Lichtenstein e Svizzera possono utilizzare la propria tessera sanitaria europea ed accedere così al SSN, previo pagamento del ticket (quando richiesto). Se sei un cittadino UE ma non disponi della tessera TEAM, chiedi informazioni agli uffici del Servizio Sanitario del tuo paese di origine prima della partenza.

Prima di partire, procurati inoltre il formulario S1 (o equivalente): ti permetterà di iscriverti al SSN italiano e scegliere il tuo medico di base. Il formulario deve essere utilizzato se benefici della copertura sanitaria in un paese diverso da quello in cui sei fiscalmente residente (ovvero dove paghi le tasse: ad esempio, se sei uno studente di nazionalità francese o spagnola ma trascorrerai un periodo superiore a 90 giorni in Italia).

I cittadini di un paese UE che pagano le tasse in Italia ed intendono trascorrere nel nostro paese oltre 90 giorni possono iscriversi al SSN gratuitamente. In questo caso non è richiesto nessun modulo S1.

ASSICURAZIONE SANITARIA PER CITTADINI EXTRA EUROPEI

Per prima cosa, informati se il tuo paese di origine ha firmato una convenzione per l'accesso al Servizio Sanitario con l’Italia e come puoi accedervi*.

*L’Italia ha firmato accordi con i seguenti paesi: Argentina, Australia, Brasile, Capo Verde, Città del Vaticano, Macedonia, Serbia e Montenegro, Bosnia Erzegovina, Monaco, San Marino e Tunisia. I cittadini di questi paesi (in possesso di una dichiarazione del proprio paese di origine) hanno diritto ad accedere al SSN italiano pagando solamente il ticket. 

Nel caso non sia disponibile nessun accordo, le opzioni sono le seguenti:
- Per soggiorni inferiori a 90 giorni, puoi acquistare una assicurazione sanitaria privata (non obbligatoria). Potrai rivolgerti al SSN italiano solamente in caso di emergenza (previo pagamento di un ticket). L’iscrizione al SSN non è possibile.
- Per soggiorni superiori a 90 giorni, dovrai acquistare un’assicurazione sanitaria a copertura dell’intero periodo in Italia. Ricorda che si tratta di un requisito obbligatorio, senza il quale non potrai fare richiesta di permesso di soggiorno. 

Hai diverse opzioni:

1) Acquistare un’assicurazione sanitaria privata nel tuo paese di origine prima della partenza oppure in Italia dopo il tuo arrivo

Al momento la polizza di assicurazione sanitaria privata più conveniente per i cittadini non-UE è fornita da W.A.I (Welcome Association Italy).

Per cittadini extra UE:
120€ per 12 mesi
71€ per 6 mesi

Per cittadini UE di età inferiore a 40 anni
:
202€ per 12 mesi
142€ per 6 mesi

L’assicurazione copre le emergenze, ovvero nel caso ci si rechi in ospedale in ambulanza o attraverso il Pronto Soccorso. Fornisce anche dei servizi aggiuntivi per un massimo di tre volte all'anno (a servizio). Per informazioni dettagliate sui servizi offerti, sulle condizioni e sulla modalità di pagamento consultare il sito: www2.waitaly.net. Per sottoscrivere la polizza è necessario versare la quota di adesione all'associazione (www2.waitaly.net/en/associati/). 

Per procedere occorre registrarsi al sito:
*inserisci i tuoi dati personali (nome, cognome, indirizzo email, data e luogo di nascita, indirizzo di residenza) 
*carica una copia del passaporto, inserisci il n. del documento e scegli il tuo paese di provenienza
*scegli la modalità di pagamento della quota di associazione (bonifico, carta di credito o bollettino postale una volta arrivato in Italia)

Con nome il tuo nome utente e password potrai accedere al tuo account personale. 

Per gli studenti extra UE la polizza assicurativa sarà attiva solamente dopo aver presentato la domanda di permesso di soggiorno.

In alternativa, puoi rivolgerti ad altre compagnie che offrono polizze sanitarie a prezzi maggiori ma con una migliore copertura. Per esempio, Europ Assistance offre una polizza con assistenza telefonica 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, e rimborso per spese mediche urgenti fino ad un massimo di 10.000€ o 30.000€ (a seconda del premio).

2) Iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale italiano*

I docenti titolari di un contratto di insegnamento e che versano i contributi in Italia possono iscriversi gratuitamente al SSN.

Come fare:
Recati allo sportello ASL più vicino – qui la lista – e porta con te passaporto, contratto di lavoro, permesso di soggiorno (o ricevuta di presentazione della domanda), autocertificazione di residenza e codice fiscale. L’iscrizione al SSN è immediata. Se non hai ancora il permesso di soggiorno, l’iscrizione sarà inizialmente temporanea e diventerà permanente solo una volta ottenuto il permesso di soggiorno.

Cittadini stranieri senza contratto di insegnamento (e che non versano contributi in Italia)
Gli studenti ed i ricercatori possono iscriversi al SSN previo pagamento di un contributo. La registrazione è valida dal 1 gennaio al 31 dicembre (1 anno solare): per esempio, chi si registra ad ottobre dovrà pagare la quota annuale, sebbene l’iscrizione scada il 31 dicembre.

Come fare:
Recati allo sportello ASL più vicino e porta con te passaporto, permesso di soggiorno o ricevuta di presentazione della domanda, autocertificazione di residenza in Italia e codice fiscale.

Studenti: pagano la quota minima di iscrizione pari ad euro 149,77. Oltre ai documenti elencati sopra, dovranno consegnare la ricevuta di pagamento ed il certificato di iscrizione al Politecnico di Milano (o una autocertificazione, qui si può scaricare un modello molto completo). Se non sei uno studente immatricolato regolarmente – ad esempio un PhD Visiting – richiedi una lettera che dichiari il tuo arrivo al Politecnico.

Ricercatori**: la quota di iscrizione varia a seconda del tuo reddito dell’anno precedente. Il minimo è 387,34 euro all'anno. L’ammontare corretto sarà determinato dall'ufficio ASL competente. In aggiunta ai documenti elencati sopra dovrai consegnare la ricevuta di pagamento e la copia della Convenzione di Accoglienza (Host Agreement) sottoscritta con il Politecnico di Milano.

Per pagare: recati in un ufficio postale qualunque e compila un bollettino postale con le seguenti informazioni: conto corrente postale n. 379222; beneficiario: P.T. REGIONE LOMBARDIA; causale del pagamento: Iscrizione SSN Anno XXXX

*In base a quanto prescritto dalle norme nazionali, i ricercatori hanno diritto ad una polizza sanitaria che copra l’intera durata del soggiorno, stipulata con il SSN o in alternativa con una compagnia privata. Il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale ha deciso di offrire ai suoi ricercatori una polizza sanitaria in convenzione con Europ Assistance. 

Per maggiori informazioni: www.poliorientami.polimi.it/come-si-accede/studenti-con-titolo-estero/assicurazione-sanitaria/

 

Informazioni utili
L’ufficio di Scelta e Revoca ASL più vicino al Politecnico di Milano è situato in Largo Donatori del Sangue, 1 – Milano (mappa)
Orario di apertura: martedì e giovedì, dalle 08:30 alle 12:00 – dalle 13:30 alle 15:00
Email: sceltaerevoca.ricordi(at)asst-fbf-sacco.it

 

Ultimo aggiornamento: gennaio 2018