Torna all'elenco News

    Valorizzazione delle acque reflue contenenti alcaloidi provenienti da processi di industrie alimentari: il caso della lupanina

    Valorizzazione delle acque reflue contenenti alcaloidi provenienti da processi di industrie alimentari: il caso della lupanina


    L’industria di processo alimentare usa un grande quantitativo di acqua per fornire alimenti sicuri per il consumo umano. L’acqua reflua risultante, un flusso ricco in composti organici naturali, è solitamente conferita nella fognatura pubblica o seguendo diverse soluzioni non ottimali. La necessità di soluzioni maggiormente sostenibili, in una prospettiva di economia circolare, favorisce lo sviluppo di nuovi processi in grado di recuperare composti preziosi, acqua inclusa, chiudendo il ciclo. Il workshop, organizzato in parallelo alla conferenza Engineering Future Food EFF2017 (http://www.aidic.it/eff2017/), presenterà come affrontare il problema degli alcaloidi contenuti nelle acque reflue alimentari. Un concetto di ampia portata nel quale gli alcaloidi sono isolati e convertiti in composti di valore per l’industria farmaceutica e chimica, compensando i costi di trattamento dell’acqua che risultano così abbattuti. La lupanina è usata come esempio particolare per illustrare tale concetto; verranno inoltre presentati i primi risultati del progetto Biorg4WasteWaterVal+ (H2020 Water Works 2014).
    http://www.dica.polimi.it/semi/seminario?id=4

    Data dell'evento :
    Data pubblicazione :