La Giunta di Dipartimento è composta dai seguenti membri effettivi:

  • il Direttore, con funzione di Presidente;
  • il Direttore Vicario;
  • dieci membri elettivi: tre Professori di prima fascia, tre Professori di seconda fascia, tre Ricercatori a tempo indeterminato, un rappresentante del Personale.

Qualora, per una fascia di docenza, nell’organico del Dipartimento non siano presenti almeno tre docenti, la composizione della Giunta per la stessa fascia di docenza
sarà ridotta di conseguenza.

Alle sedute della Giunta partecipano, senza diritto di voto, i coordinatori di Sezione o loro delegati (v. Art. 5).

Alle sedute della Giunta partecipano, senza diritto di voto, i rappresentanti nelle Scuole (v. Statuto di Ateneo, Art. 26.2).

Alle sedute della Giunta partecipa inoltre, senza diritto di voto, il Responsabile Gestionale con funzioni di segretario verbalizzante e con il compito di garantire la correttezza
formale delle delibere assunte. In caso di assenza del Responsabile Gestionale le funzioni di segretario verbalizzante sono svolte da un suo delegato.

Le modalità di elezione dei componenti elettivi della Giunta sono definite nell’Art. 8.3.

La Giunta è convocata dal Direttore quando se ne presenti la necessità o quando almeno un terzo dei suoi membri effettivi ne faccia richiesta.4

E' data facoltà al Direttore di invitare alle sedute della Giunta, senza diritto di voto, altre persone che possano contribuire alla discussione di specifici punti all'ordine del giorno.

Durata della carica

Il mandato della Giunta coincide con quello del Direttore. In caso di decadenza del Direttore, la Giunta deve essere ricostituita.

La carica di membro della Giunta è rinnovabile consecutivamente una sola volta. La Giunta è nominata con decreto del Rettore.

Attribuzioni della Giunta

Alla Giunta sono attribuite le funzioni previste dallo Statuto e dai Regolamenti di Ateneo.

La Giunta collabora con il Direttore per:

(a) l’istruttoria delle pratiche di competenza del Consiglio di Dipartimento;

(b) l’attuazione delle delibere del Consiglio di Dipartimento;

(c) la gestione complessiva del Dipartimento.

Per specifiche questioni, secondo quanto stabilito dallo Statuto di Ateneo (Art. 23 comma 1), su delega del Consiglio di Dipartimento, la Giunta può anche assumere funzioni deliberanti.
Per le delibere è richiesta la maggioranza dei 2/3 degli aventi diritto. In tal caso, stralci dei verbali devono essere trasmessi, a cura del Direttore, al Consiglio di Dipartimento.