Il Consiglio di Dipartimento Ŕ costituito da tutti i Docenti che afferiscono al Dipartimento e le rappresentanze definite dallo Statuto di Ateneo (Art. 22 commi 2, 3, 4, 5).

Al Consiglio di Dipartimento sono attribuite le funzioni previste dallo Statuto di Ateneo (Art. 22 comma 7) e dai Regolamenti di Ateneo.

Il Consiglio Ŕ convocato dal Direttore, anche su richiesta motivata di almeno un terzo dei componenti del Consiglio, nelle modalitÓ definite dallo Statuto di Ateneo.

Il Consiglio pu˛ delegare alla Giunta di Dipartimento alcune funzioni deliberanti secondo quanto disposto dallo Statuto di Ateneo (Art. 23 comma 1).

Alle sedute del Consiglio partecipa senza diritto di voto il Responsabile Gestionale con funzioni di segretario verbalizzante e col compito di garantire la correttezza formale
delle delibere assunte. In caso di assenza del Responsabile Gestionale, le funzioni di segretario verbalizzante sono svolte da un suo delegato.

Il Consiglio, in seduta ristretta ai Docenti, esprime pareri e formula proposte agli organi competenti sulle questioni relative ai posti di docenti.
Se la questione riguarda Professori di seconda fascia, la seduta Ŕ ristretta ai Professori di prima e seconda fascia.
Se la questione riguarda Professori di prima fascia, la seduta Ŕ ristretta ai Professori di prima fascia.